Calabria la prima Italia

Volume formato in folio di cm 32 x 42260 pagine stampate su carta speciale, appositamente prodotta dalle Cartiere Miliani di FabrianoOltre 120 illustrazioni in bianco e nero e a coloriRilegatura in pelle pregiata con copertina a sbalzo, borchie di metallo sul retro, dorso con nervature e impressioni in oroCustodia in pelle con una stampa a colori su ciascun latoAntica stampa fedelmente riprodotta, a corredo del volumeTarga con dedica ad personamTiratura in 1499 esemplari numerati.
A cura di: Emilia Anna Talamo
Intorno alla metà dell’VIII secolo a.C. inizia, secondo la tradizione, l’avventura dei coloni greci sulle coste del nostro Meridione. In quella terra che oggi chiamiamo Calabria s’insedia il popolo degli Itali, da cui riceverà il nome prima quella regione, poi l’intera Penisola. Nuclei di coloni operosi formano centri abitati che presto diventano le magnifiche città della Magna Grecia, di cui si favoleggia la potenza e l’enorme ricchezza. Il territorio viene suddiviso in zone che traevano il toponimo dalla città di appartenenza: Caulonitide da Caulonia, Crotonitide da Crotone, Locride da Locri, Sibaritide da Sibari, Siritide da Siri, Sciletica da Scillezio, l’odierna Squillace, e Brezia, comprendente Reggio, Scilla e Ipponio. Attraverso tale divisione e nomenclatura topografica si svolge il viaggio conoscitivo del libro nella storia e civiltà della Calabria, segnata da uno sviluppo artistico e filosofico che giunge anche a superare quello della madrepatria, la Grecia. Il ricordo di quest’epoca straordinaria sarebbe rimasto vivo per secoli. Sarebbe sopravvissuto alle distruzioni operate dai conquistatori che percorsero questa terra e a catastrofi naturali, come il terribile sisma del 1783 e quello, altrettanto devastante, del 1908. Il mito della Magna Grecia, che non sarebbe mai tramontato nella cultura occidentale, non è mai scomparso dal cuore della gente di Calabria.
Siamo spiacenti, questa opera è esaurita

Legatoria

La legatoria nei secoli ha seguito lo sviluppo dell’arte del libro. In Italia lavorano maestri artigiani che usano ancora oggi la tecnica della legatoria manuale tradizionale, nata come vera e propria arte tra il 1500 e 1700, realizzando raffinate legature frutto di una tradizione consolidata.

Scopri il mestiere dell'arte
Ti potrebbe interessare anche