Pisa marinara

Volume di grande formato cm 28 x 37180 pagine stampate su carta speciale delle Cartiere Miliani FabrianoOltre 100 illustrazioni (incisioni e disegni)Rilegatura in pelle pregiata con impressioni in oro zecchino sul piatto e sul dorsoCustodia in pelle con specchiature a stampaAntica stampa fedelmente riprodotta, a corredo del volumeTarga con dedica ad personamTiratura in 999 esemplari numerati
A cura di: Rodolfo Bernardini
Le origini di Pisa sono controverse: greche per alcuni, liguri o etrusche per altri.La cosa sulla quale tutti concordano però è che il nucleo più antico della città fu fondato da marinai.Pisa infatti, a quei tempi, non era la piana verde che oggi conosciamo, ma una immensa laguna disseminata di isolotti: un luogo ideale per offrire asilo sicuro alle flotte. Fin dalla sua fondazione quindi, Pisa fu intimamente legata al mare e sul mare si compì, nel bene e nel male, il suo destino.L'opera ripercorre due fondamentali tappe di questo percorso: la prima in epoca medievale-repubblicana; la seconda in epoca moderna, ai tempi del Granducato di Toscana.Attraverso le testimonianze di scrittori, studiosi e antichi documenti, si ripercorre la parabola di questa grande città.
Siamo spiacenti, questa opera è esaurita

Legatoria

La legatoria nei secoli ha seguito lo sviluppo dell’arte del libro. In Italia lavorano maestri artigiani che usano ancora oggi la tecnica della legatoria manuale tradizionale, nata come vera e propria arte tra il 1500 e 1700, realizzando raffinate legature frutto di una tradizione consolidata.

Scopri il mestiere dell'arte
Ti potrebbe interessare anche