Terni nella storia

Volume di grande formato cm 28 x 37180 pagine stampate su carta speciale delle Cartiere Miliani FabrianoOltre 100 illustrazioni (incisioni e disegni)Rilegatura in pelle pregiata con impressioni in oro zecchino sul piatto e sul dorsoCustodia in pelle con specchiature a stampaAntica stampa fedelmente riprodotta, a corredo del volumeTarga con dedica ad personamTiratura in 999 esemplari numerati
A cura di: Giorgio Antonucci
L'immagine di Terni è quella di una città moderna e industriale: come conseguenza, la produzione di una pubblicistica e di una storiografia locale è tutta incentrata sulla contemporaneità (datano al 1874 i primi insediamenti dell'industria di Stato), che ha relegato in secondo piano vicende trimillenarie. Ciò ha grandemente nociuto alla conoscenza della protostoria (all'incirca dal 1000 al 300 a.C.), cioè alla conoscenza di un periodo in cui la “cultura di Terni” era significativa nel contesto della “prima Europa”. Si sono altresì fortemente attutite le valenze storico-politiche da Terni e in Terni determinate nella più vasta vicenda della formazione e del consolidamento dello Stato Pontificio. Il volume, curato da un appassionato studioso della storia e delle tradizioni cittadine, intende proporre un ritratto della città utilizzando parte della copiosa storiografia sedimentatasi nei secoli. Le varie epoche o, meglio, le varie fasi sono ricostruite attraverso la penna di insigni studiosi che hanno illustrato gli aspetti più interessanti della storia e della cultura della città umbra. Sono presenti in maniera autonoma, cioè svincolata dalla stretta sequenza cronologica, eventi, personaggi e siti, che costituiscono ancora i tratti distintivi della moderna Terni. I brani antologici sono integrati da un capitolo sull'incontro fra papa Zaccaria e Liutprando, episodio ricostruito da uno storico contemporaneo, Guerriero Bolli. Sono inoltre presenti riferimenti alla letteratura poetica locale, meritevoli di essere riproposti all'attenzione dei contemporanei.
Siamo spiacenti, questa opera è esaurita

Legatoria

La legatoria nei secoli ha seguito lo sviluppo dell’arte del libro. In Italia lavorano maestri artigiani che usano ancora oggi la tecnica della legatoria manuale tradizionale, nata come vera e propria arte tra il 1500 e 1700, realizzando raffinate legature frutto di una tradizione consolidata.

Scopri il mestiere dell'arte
Ti potrebbe interessare anche