Terra d’Emilia

Volume formato in folio di cm 32 x 42296 pagine stampate su carta speciale, appositamente prodotta dalle Cartiere Miliani di Fabriano140 illustrazioni in bianco e nero e a coloriRilegatura in pelle pregiata con copertina a sbalzo, borchie di metallo sul retro, dorso con nervature e impressioni in oroCustodia in pelle con una stampa a colori su ciascun latoIl volume è corredato di un’antica stampa fedelmente riprodottaTarga con dedica ad personamTiratura in 1999 esemplari numerati
A cura di: Patrizia Romano
In Emilia una civiltà contadina, antichissima e industriosa, ha dato origine a una produzione letteraria dialettale e a un folclore particolarmente ricchi e suggestivi, ma anche a splendide città, inizialmente sorte come mercati agricoli e divenute - in tempi e modi diversi - centri d'arte e di cultura tra i più importanti d'Italia. Di questa multiforme ricchezza della civiltà emiliana il volume offre sapiente testimonianza. Il primo capitolo presenta una selezione di testi della "scuola agronomica" bolognese, mentre il secondo affronta l'analisi della rappresentazione della ciclicità del lavoro nei campi in numerose opere d'arte: dal misticismo delle sculture romaniche ai celebri affreschi di Palazzo Schifanoia a Ferrara. I saperi del mondo contadino, ancora una volta legati al tempo del lavoro, formano oggetto del terzo capitolo; nel quarto si presenta un esempio della rielaborazione "colta" di una tradizione letteraria popolare, o comunque nata dall'osservazione affettuosa dei costumi del popolo, dei suoi discorsi, delle sue massime semplici e sensate. Si tratta di una ripresa settecentesca, in rima, delle celebri Storie di Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno, qui riproposta con l'indispensabile corredo dei venti acquerelli che Giuseppe Maria Crespi eseguì sul tema nei primi decenni del XVIII secolo.
Siamo spiacenti, questa opera è esaurita

Legatoria

La legatoria nei secoli ha seguito lo sviluppo dell’arte del libro. In Italia lavorano maestri artigiani che usano ancora oggi la tecnica della legatoria manuale tradizionale, nata come vera e propria arte tra il 1500 e 1700, realizzando raffinate legature frutto di una tradizione consolidata.

Scopri il mestiere dell'arte
Ti potrebbe interessare anche