Ferrari, 60 anni in 60 simboli

Ferrari ha scelto Editalia per celebrare i 60 anni della casa automobilistica di Maranello.

Buon compleanno Ferrari! Editalia celebra il sessantenario di Ferrari con la realizzazione di una pregiata Opera, appositamente creata per ripercorrere la storia della famosa Casa Automobilistica.

Le caratteristiche dell'opera

60 smalti e 60 stampe d'arte raccolti in due cofanetti, di formato 37x43 cm, in seta rossa con serigrafia a rilievo del Cavallino Ferrari.

Le 60 stampe, di formato 34x40 cm, sono stampate con tecnica fotolitolitografica a 5 colori, con retino non convenzionale (per una risoluzione eccezionale), su carta pregiata Corious Touch Arches da 160g, fabbricata in esclusiva per questo progetto dalle cartiere Arjo Wiggins con impressione a secco del Cavallino Ferrari. I 60 smalti, di formato 30x30 mm, sono stampati con tecnica serigrafica su supporto metallico laminato in palladio e rutenio, e smaltati a caldo con la tecnica dello smalto "a lente".

Ogni smalto è calamitato sul retro per essere facilmente rimosso e nuovamente inserito nel cofanetto. La plancia che raccoglie i 60 smalti può essere esposta a parete. Una fascia in plexiglass racchiude i due cofanetti. Sulla fascia è applicata una barra di acciaio che reca inciso il logo Ferrari e uno smalto con il logo del sessantenario.

Accompagna l'opera una pubblicazione con testo introduttivo di Luca Cordero di Montezemolo, Presidente Ferrari. Tiratura per l'Italia: 1947 esemplari numerati e certificati
60 smalti e 60 stampe d'arte raccolti in due cofanetti, di formato 37x43 cm, in seta rossa con serigrafia a rilievo del Cavallino Ferrari.

Stampa

La stampa in ambito artistico è una tecnica con la quale vengono create e moltiplicate opere d’arte mediante l’utilizzo di matrici incise. Molto vario è il mondo delle tecniche di incisione che si definiscono per il materiale della matrice: incisioni calcografiche (acquaforte, acquatinta, ceramolle ecc.), xilografie, litografie, serigrafie. E la stampa fine art. Oggi le tecniche incisorie non sono affatto cambiate: venuta meno la loro stretta funzione di “moltiplicatori d’immagine” in seguito all’avvento della fotografia, continuano a essere un mezzo espressivo d’elezione per molti artisti. Lo stampatore ricopre un ruolo fondamentale interpretando il segno artistico con la sensibilità dell’artigiano.

Scopri il mestiere dell'arte
Ti potrebbe interessare anche